All Flash Storage, un mercato destinato a crescere

Sep 15

Scritto da Daniele Mangano

Oggi più che mai, il business ruota interamente attorno alla velocità ed all'agilità del dato. La tecnologia flash su cui si basano gli All Flash Storage è la tipologia di storage che consente di ottenere tutto ciò, ma deve essere accompagnata da una strategia efficace che ne semplifichi la gestione.

Il dato è al centro dei percorsi di trasformazione digitale, per migliorare i processi IT e di business interni alle aziende. Oltre a prestazioni e scalabilità sempre crescenti, i clienti chiedono affidabilità, semplicità di gestione e apertura al multicloud ibrido.

Secondo IDC, il mercato dello storage All Flash Array crescerà da qui al 2021 con un tasso annuale composto (CAGR) del 24,9%, contro il 2,8% della media del comparto storage. Si parla di un mercato molto competitivo che nel 2021 varrà oltre 162 miliardi di euro (Statista,2019).

 

All Flash Storage Magic Quadrant Tech Leaders

Il Magic Quadrant dei Tech Leader nel settore Flash Storage , Gartner 2019

I principali driver di crescita di questo comparto riguardano, principalmente, i tassi di adozione da parte delle aziende: questi sistemi sono sempre più utilizzati nei data center, complice una tecnologia sempre più performante a costi accessibili.

Inoltre, concorrono al successo del mercato anche fattori quali flessibilità, facile installazione, manutenzione semplificata e dimensioni ridotte dell’hardware. La crescente necessità di elaborazione dei dati in tempo reale, di fatto, abilita a livello di processi aziendali (IT e di business) nuovi workload data-intensive, per i quali saranno sempre più necessarie infrastrutture abilitanti che possano soddisfare la crescente richiesta di performance.

 

 

All flash storage: cosa è e come funziona?

Nell’ambito aziendale, il termine All Flash array indica un data storage che contiene più unità di memoria flash.

Con lo storage flash, le informazioni digitali vengono inserite in chip di memoria a stato solido (come ad esempio quelli che si trovano nelle chiavette USB) anziché su dischi rigidi rotanti. Dal punto di vista delle funzionalità, questa tecnologia offre prestazioni di gran lunga superiori, puntando su un rapido trasferimento dei dati, inferiori picchi di latenza e migliore gestione degli spazi, attraverso le operazioni di compressione e deduplica del dato.

 


Cerchi spunti concreti per portare la tecnologia All Flash in azienda?

Scarica ora il vademecum di Pure su come impostare la tua strategia in azienda


 

Quali vantaggi può portare uno storage flash?

 

Business Continuity e replica efficiente del dato

Gli array All Flash vengono spesso utilizzati per garantire la continuità del dato.

Nell’analisi di un nuovo data center (o nel rinnovamento tecnologico di un data center esistente), è importante considerare i valori di RPO (Recovery Point Objective, ovvero il tempo trascorso dall’ultima replica fino all’accadere di un “disastro”) ed RTO (Recovery Time Objective, ovvero il tempo necessario per il pieno recupero dell’operatività dei sistemi). Questi dati influenzano in maniera importante il tipo di ridondanza e le soluzioni di backup da utilizzare.

In pratica, stiamo andando a considerare quanti dati l’azienda può permettersi di perdere (RPO) ed in quanto tempo l’azienda deve tornare completamente operativa (RTO). Per poter parlare di business continuity, i valori di RPO ed RTO devono essere il più possibile tendenti a 0.

Di recente, Elmec ha implementato una replica storage geografica tra il Data center TIER IV di Brunello IV ed il data center Supernap attraverso 2 appliance Pure Storage, che replicando in maniera sincrona i dati, ossia scrivendo lo stesso dato, nello stesso istante, su entrambi gli storage, sono in grado di garantire in maniera efficiente la continuità del dato. Le macchine virtuali, in questo progetto, sono attive soltanto in uno dei 2 data center, mentre la replica storage permette la copia off-site dei dati. Il valore di RPO è quindi 0, mentre il valore di RTO può variare dalle 6 ore alle 24 ore, in base alle priorità della macchina virtuale da riaccendere. Il risultato è quello di ottenere una soluzione stabile e un livello di Business continuity elevatissimo rispetto ad una soluzione standard.

vantaggi storage all flash elmec

 

 

Supporto predittivo e proattivo

Gli all flash storage moderni, oltre a dover garantire la salvaguardia dei dati, sono anche tenuti a fornire supporto in modalità proattiva, ovvero accorgersi di un malfunzionamento e risolverlo prima che lo faccia l’utente.

Pure Storage gestisce il supporto attraverso la AI Driven Management, che permette di identificare i problemi in tempo reale, notificarli e quindi darne evidenza al cliente. Questo sistema abilita inoltre un’intelligenza globale, facendo sì che la risoluzione di una problematica riscontrata su un singolo cliente possa essere applicata su tutti gli altri clienti. In questo modo, di fatto, viene estesa la tipologia di supporto, che non è solo una semplice richiesta "per un disco rotto" oppure "per problemi di performance", ma un vero e proprio centro operativo.

La telemetria dei sistemi viene inviata ogni 30 secondi per le metriche più importanti al centro Pure, dove è presente un motore di analytics che si occupa dell’analisi degli alert e “pensa” in maniera autonoma alla risoluzione dei problemi. Lo storage, di fatto, diventa un potente alleato per migliorare i processi IT e di business, non più un ulteriore apparato di difficile gestione.

 

Lunga vita allo storage! Il modello Evergreen

Pure Storage speeds, enlarges and extends systems, embraces subscriptions  and heads for the clouds – Blocks and Files

Spesso i clienti rimangono perplessi di fronte ai rinnovi di manutenzione del parco installato, che risultano costosi ed “invogliano”, per modo di dire, ad un totale refresh tecnologico dell’infrastruttura.

Pure Storage ha ideato il cosiddetto programma Evergreen, un sistema rivoluzionario di approccio al cliente, che consente di effettuare una “subscription to innovation”, per avere lo storage sempre aggiornato.

Con la manutenzione Evergreen Gold, è compreso infatti un refresh infrastrutturale della macchina storage, con cadenza triennale o quinquennale. Attraverso questo programma, l’azienda avrà quindi la libertà di aggiornare, espandere ed innovare continuamente la propria infrastruttura, senza doversi preoccupare di costosi e laboriosi cicli di upgrade.

all flash storage semplifica il management

 

LEGGI LA GUIDA REALIZZATA CON PURE: “TEN WAYS PURE”

Selezionare la corretta soluzione storage per la propria azienda può quindi portare innumerevoli vantaggi, in termini di agilità, flessibilità e gestione del dato. I moderni All Flash array, che combinano tutte queste caratteristiche, possono risultare ad oggi la scelta vincente.