Elmec Informatica è membro ufficiale di GAIA-X

Apr 02

Scritto da Elmec Updates Team

Prosegue il percorso della nostra azienda per l’innovazione delle aziende nel cloud: con l’annuncio ufficiale dell’ente europeo nasce anche una nuova label per promuovere servizi che garantiscano interoperabilità, portabilità, trasparenza, sicurezza e privacy by design.

Il 29 marzo il Consiglio di Amministrazione di GAIA-X ha ufficialmente convalidato l’adesione di Elmec tra le oltre 200 nuove aziende e organizzazioni che fanno parte dell’associazione europea.

“La missione di GAIA-X è quella di promuovere le regole e i valori dell’Europa in materia di dati e di cloud. Siamo lieti di accogliere un numero significativo di aziende che potranno ora partecipare all'implementazione di standard comuni per garantire che i dati siano ospitati, utilizzati e trasferiti in modo trasparente e con piena fiducia", ha detto Hubert Tardieu, presidente del consiglio di GAIA-X al termine della riunione del consiglio di amministrazione.

HNSciCloud at Cloud Computing Research Innovation Challenges for WP  2018-2020 Workshop | Helix Nebula

L’intento di Gaia-X quello di creare una infrastruttura federata per la condivisione e l’accesso di dati in modo sicuro e rispettoso della normativa europea in tema di privacy e circolazione delle informazioni. Le parole chiave del progetto sembrano prese direttamente dal GDPR e dal Regolamento 2018/1807: interoperabilità, portabilità, trasparenza, sicurezza, privacy by design.

 

Abbiamo già parlato delle ragioni che ci hanno portato ad aderire al progetto europeo. Il riconoscimento ufficiale non può che rafforzare il nostro impegno nella realizzazione di progetti cloud conformi alle regole comunitarie e quindi ancor più di valore per le aziende.

 

Un nuovo marchio per le aziende col “Cloud stellato”

L’annuncio dell’adesione dei nuovi membri è stato accompagnato da un’ulteriore importante novità. L’ente europeo, infatti, ha annunciato la creazione di una “Compliance Label”, un ulteriore riconoscimento da attribuire alle realtà che offrono soluzioni e servizi conformi ai principi del Cloud Europeo. In passato, infatti, diverse aziende hanno pubblicato dichiarazioni fuorvianti annunciando di essere già membri di GAIA-X o di fornire già servizi conformi a GAIA-X. GAIA-X vuole quindi inviare un forte segnale che le regole sopra menzionate devono essere rigorosamente rispettate.

Gestire la Compliance: verso un approccio integrato - Opentech

Il marchio GAIA-X sarà assegnato alle soluzioni che soddisferanno i criteri definiti nelle prossime settimane dal Consiglio di amministrazione e basati sul lavoro del Comitato tecnico e del Comitato delle regole politiche. Le aziende che si affidano a un servizio conforme a GAIA-X saranno sicure che le soluzioni sono conformi alla legge europea, che offrono la portabilità dei dati, i più alti criteri di sicurezza dei dati, una chiara trasparenza sull'uso dei dati e la regolamentazione applicabile, la garanzia di reversibilità e tutti i criteri pertinenti che riflettono lo scopo di GAIA-X.

"L'obiettivo è quello di garantire che le soluzioni Cloud esistenti, in linea con uno standard comune europeo, siano portabili e interoperabili. Le aziende europee avranno a disposizione le soluzioni etichettate GAIA-X, soluzioni che permetteranno loro di collaborare più facilmente" ha spiegato in una nota stampa Francesco Bonfiglio, CEO di GAIA-X.