Italia a due velocità: tutta colpa di Internet e del digital divide

Sep 30

Scritto da Ilaria Allegra Vanoli

Quanto tempo ha impiegato il tuo device a caricare questa pagina? Forse frazioni di secondo o magari quasi un minuto. Queste differenze sono dovute alla velocità della tua connessione ed è quello che possiamo definire digital divide.

L'Italia è ancora fanalino di coda per i servizi di connettività e questo si ripercuote sulla competitività delle aziende perché vittima del fenomeno non è solo chi non ha la possibilità di accedere a un computer e a una connessione Internet ma anche chi vive in zone del Paese dove il wireless o la fibra non sono ancora arrivati e la rete viaggia più lentamente, causando disservizi e blocchi anche a chi lavora. 


mappe internet connessioni personali

È una realtà che ancora oggi esiste non solo in Italia ma in tutti i Paesi del mondo. Come indica la mappa, ci sono ancora molti Stati in cui la connessione Internet non è raggiungibile da tutti i cittadini. 

Per monitorare la situazione dello sviluppo digitale in Europa, ogni anno la Commissione europea stila un indice di digitalizzazione dell’economia e della società (DESI). In questa classifica il nostro Paese si colloca al 24° posto fra i 28 Stati membri dell’UE da ormai tre anni.

 

La lista mostra infatti che il livello di digitalizzazione dell’economia e della società italiana è ancora decisamente scarso e alquanto inferiore alla media europea.

Rispetto allo scorso anno, però, la copertura delle reti fisse a banda larga è aumentata, con un significativo incremento della banda larga veloce, raggiungendo il 90% degli utenti e superando dunque la media UE (83%).

Per quanto riguarda invece la banda larga ultraveloce (100 Mbps) la crescita registrata è più lieve, sebbene siano aumentate sia le percentuali di utilizzo della banda larga (fissa e mobile) che quelle della banda larga ultraveloce, pur mantenendoci al di sotto della media UE. 

Lo scorso anno è stato somministrato a 868 giovani imprenditori un sondaggio volto a  indagare quali fossero, a loro parere, i migliori investimenti infrastrutturali per promuovere la digital innovation nelle aziende. È emerso che, secondo più della metà degli intervistati, bisognerebbe dare priorità agli investimenti per lo sviluppo della connettività a banda larga.

 

Questo interessante dato porta alla conclusione che molte delle persone che quotidianamente utilizzano internet per il lavoro riscontrano spesso disservizi e difficoltà a causa di una connessione lenta, poco stabile e scostante. 

Elmec, con il suo servizio Connect, offre una valida alternativa alle tradizionali tecnologie wired. La connettività a banda larga è erogata tramite EOLO, la rete wireless per l’accesso veloce a Internet più estesa in Italia e tra le principali reti wireless fisse al mondo, garantendo prestazioni maggiori rispetto a linee xDSL e disponibilità anche in zone non coperte da linee xDSL con una significativa riduzione dei costi.

 

SCOPRI ELMEC CONNECT E LE OFFERTE PENSATE PER TE.